Ravel – da uve appassite

Vino dolce da uve appassite, con profumi di frutta esotica matura, spezia e vaniglia.

Equilibrato ed elegante prende il nome da J. M. Ravel compositore dell’appassionato e avvolgente Bolero.

Turbiana 90% Malvasia 10%

Sirmione (Brescia)

Terreno

Argille bianche di Lugana

Numero di piante per vigneto

4.000

In barriques

Temperatura di servizio : 8 – 10°

Aperitivo regale, formaggi stagionati, pasticceria secca